TOUR DELLE ISOLE DELLA LAGUNA DI VENEZIA

CROCIERA  NELLA  LAGUNA  SUD  DI  VENEZIA

San Servolo  –  San Lazzaro degli Armeni  –  Lazzaretto Vecchio

20 ottobre 2019

 1 GG – VENEZIA E ISOLE SUD

Ore 09.10 Incontro alla Stazione FFSS di Venezia. Imbarco da Piazzale Roma per la laguna meridionale. Navigazione nella Laguna sud fino all’isola di San Servolo. Incontro con la guida e visita dell’Isola. Il restauro dell’isola di San Servolo costituisce uno degli interventi più complessi e impegnativi tra quelli portati a termine dall’Amministrazione della Città Metropolitana di Venezia, sia per la qualità dei beni salvaguardati, sia per la destinazione assegnata e sia per l’impegno finanziario. Non si è trattato però di ridare solo l’antico splendore alle pietre attraverso un difficile e lungo restauro conservativo. La Città Metropolitana di Venezia, proprietaria del Bene, ha voluto soprattutto affidare al futuro un patrimonio storico, architettonico e culturale di indiscusso valore. Si visita il Museo del Manicomio, la Chiesa, l’Antica Farmacia e il bellissimo parco.

Dopo la visita pausa pranzo.

 

Nel primo pomeriggio trasferimento a San Lazzaro degli Armeni. La struttura originaria, caratteristica del convento qui posto al centro dell’isola, è ben conservata con il suo tipico campanile a cuspide e il muro perimetrale interrotto da balaustre colonnate. Le prime notizie risalgono al 1182, anno in cui il veneziano Leone Paolini ottenne in dono l’isola dall’abate Uberto di Sant’Ilario. Leone Paolini vi costruì una chiesa e un ospizio per pellegrini che in breve divenne asilo per i contagiati di lebbra. La storia dell’isola si intreccia con quella del popolo armeno a partire dal 1717. Fu in quell’anno che l’isola venne donata in perpetuo dal Senato della Repubblica agli Armeni seguaci di Mechitar, ovvero Manug di Pietro, detto il Consolatore. Oggi si ammirano il chiostro porticato del convento ottocentesco e la chiesa d’impianto gotico risalente al XIV secolo; all’interno opere di Franceso Maggiotto e di Franceso Zugno della scuola del Tiepolo. Il refettorio del 1739 conserva pitture di Palma il Giovane, di Longetti e di Gaspare Diziani.

 

Dopo la visita trasferimento all’Isola Lazzaretto Vecchio. Il Lazzaretto Vecchio è un’isola di grande importanza storica, posta nella laguna centrale di Venezia. Conserva un patrimonio storico-monumentale di grande interesse. Nel 1423 su scelta dal Senato della Serenissima per istituire – prima volta al mondo – un ospitale destinato alla cura e all’isolamento dei malati di peste. Dal nome dell’isola, intitolata a Santa Maria di Nazareth, derivò il termine di Nazaretum e poi Lazzaretto (probabilmente anche per l’isola vicina dedicata a San Lazzaro). Per distinguerlo dall’altro Lazzaretto, che aveva compiti di quarantena e detto Nuovo (edificato a partire dal 1468 su un’altra isola, la Vigna Murada, nei pressi del porto del Lido), l’ospitale assumerà nei decenni successivi il definitivo nome di Lazzaretto Vecchio. L’isola fu ingrandita a più riprese, anche mediante imbonimenti dei bassifondali circostanti. In queste aree, recenti scavi hanno mostrato la presenza di fosse comuni con migliaia di sepolture, riferibili alle pestilenze del XVI-XVII secolo. Successivamente il Lazzaretto Vecchio fu utilizzato anch’esso come luogo di quarantena e per la disinfezione delle merci. Intorno alla metà del 1800 fu destinato a magazzino militare; di conseguenza alcuni antichi edifici furono abbattuti: la chiesa, il campanile romanico, i due torresini di polvere cinque-seicenteschi e quanto restava delle strutture medievali. Terminata la funzione militare nel 1965, per trent’anni è stato adibito a canile municipale.

 

Dopo la visita rientro alla stazione FFSS. Partenze per Vigonza alle ore 17.49 oppure ore 19.05.

 

Quota di partecipazione: €. 65,00 per persona (min. 30 persone)

 

Servizio di guide ufficiale come da programma – Navigazione in motoscafo privato come da programma – Pranzo in Mensa (self-service: 1 primo – 1 secondo – Bibita) – Ingressi – Assicurazione

 

 

La quota non comprende:

Mance ed extra e tutto ciò non espressamente indicato alla voce

“la quota comprende

 

Organizzazione tecnica:

Debon Travel di Triveneto Travel Service srl

Via Vescovado 8 – 35141 PADOVA — Tel. 049 8602162 – commerciale@debontravel.it

 

Commenti chiusi